Il Territorio: Roero

 

Situato nel sud del Piemonte, sulla sponda sinistra del fiume Tanaro albese, il Roero si trova tra Langhe e Monferrato, nel cuore delle colline del vino.

Il nome di questo territorio trae le sue origini dalla famiglia nobile astigiana dei conti Roero, che lo dominò dal tardo medioevo fino al Settecento.
Un grappolo di colline che, partendo dalla suggestiva frattura delle Rocche, in un continuo saliscendi, arrivano a lambire il Tanaro, e sulle cui sommità si ergono stupendi castelli e torri, incorniciate da superbi vigneti.
Il paesaggio è variegato e alterna in rapida sequenza la selvaggia bellezza delle Rocche e delle sue creste frastagliate agli ordinatissimi versanti collinari della vite, le ombre dei secolari castagneti alle leggiadre fioriture dei frutteti.

Le irte colline hanno terreni calcarei argillosi mediamente leggeri e alcune sottozone sono caratterizzate dalla sovrabbondanza di sabbie, poiché circa 250.000 anni fa qui vi erano fondali marini, per questo è possibile trovare incastrati tra i terreni fossili di conchiglie, ricci e pesci.
Queste caratteristiche, aggiunte alla sagacia delle genti roerine, creano le condizioni ideali per la produzione di vini di grande qualità.

 

 

 Home •  Il Territorio •  L'Azienda •  La Produzione •  Rassegna Stampa •  Contatti •  News •
Copyright © 2007 - Tutti i diritti riservati • P.Iva: 02055600049
Design e Sviluppo Pro-vocazione